Niente aperture, anche aprile sarà in zona rossa o arancione

 

 

 

Nessun allentamento dopo Pasqua: l’Italia resterà in zona arancione o rossa fino alla fine di aprile.

Bar e ristoranti, insomma, resteranno chiusi almeno un altro mese, così come palestre e piscine.

È l’effetto del nuovo decreto anti Covid approvato dal Consiglio dei ministri, che entrerà in vigore il 7 aprile prossimo e che di fatto prorogherà le restrizioni introdotte dal provvedimento attualmente in vigore, valido fino al 6 aprile.

E quindi spostamenti vietati in tutto il Paese, niente visite a parenti e amici in zona rossa, cinema e teatri ancora sbarrati.

Se comunque l’andamento della pandemia e della campagna di vaccinazione dovessero consentirlo – è il compromesso trovato con le forze della maggioranza che spingevano in questo senso – potranno esserci deroghe per ripristinare le zone gialle e concedere alcune aperture anche prima del 30 aprile.