ll Banco di Sardegna ha reso operativo il piano “Sardegna Fronte Comune”

Segnaliamo l’iniziativa del Banco di Sardegna “Sardegna Fronte Comune”.

Il Piano intende iniettare 75 milioni di euro (rifinanziabili) di nuova liquidità sul mercato e sarà rivolto a :

–          Famiglie,

–          Liberi Professionisti,

–          Imprese (di tutti i settori, anche di grandi dimensioni e con un focus speciale per le aziende operanti nel comparto Turismo).

Si tratterà di finanziamenti chirografari, senza necessità di garanzia, ottenibili con istruttoria velocissima in quanto deliberati direttamente dai Direttori di Filiale sulla base di autocertificazione dichiarante lo stato di necessità derivante da emergenza Corona-Virus.

Il tasso varierà tra 1,5% e 2,3% sulla base del rating aziendale e non saranno considerate spese di istruttoria né di anticipata estinzione.

Per quanto riguarda le imprese, gli interventi sono destinati a:

–          POE (Piccoli Operatori Economici) e PMI (Piccole e Medie Imprese),  fino a 50 mila euro, con durata tra i 19 ed i 36 mesi dopo una fase di preammortamento di 12 mesi;

–          Grandi Imprese, senza massimale (commisurato al fatturato 2019), con durata estesa fino a 48 mesi e necessitano di garanzia da consorzio fidi o dalla Regione.

Il Focus Turismo (nel quale rientrano anche gli stabilimenti balneari, i Pubblici Esercizi e le attività di organizzazione eventi) prevede che per le PMI il massimale sia esteso a 300 mila euro e la durata a 48 mesi, con necessità di garanzia consortile o regionale.

Alle Famiglie sarà invece concesso uno scoperto gratuito di conto corrente fino a 10 mila euro. Lo scoperto avrà durata di un anno e, se utilizzato, al termine dell’anno potrà essere trasformato in prestito personale a 3 anni al tasso del 2%.

Stesso discorso per i Liberi Professionisti, per i quali il massimale dello scoperto si estende a 20 mila euro.


https://www.bancosardegna.it/news-eventi/emergenza-coronavirus

https://www.bancosardegna.it/news-eventi/emergenza-coronavirus