Barman 2019 nuova edizione del corso basic e advanced

Da lunedì 11 al 22 febbraio 2019, all’Hotel Panorama, ritorna a Cagliari il corso PROFESSIONE BARMAN, la formazione Basic e Advanced per chiunque voglia trasformare il sogno del bar nella propria professione.

II corso è tenuto da Pierluigi Cucchi, uno dei maggiori esperti italiani del settore, responsabile della formazione di FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi), che da 24 anni si occupa della formazione dei barman di tutta Italia.

Perchè il corso Barman?

Consulta la pagina dedicata

Startup professionali, Confcommercio al fianco della Regione

lavoras

Ieri 23 gennaio, tra l’Assessore del Lavoro, Virginia Mura, e il Presidente di Confcommercio Sardegna, Alberto Bertolotti, è stato siglato un protocollo d’intesa che prevede la collaborazione alla promozione di un intervento sperimentale del Programma LavoRas. L’accordo estende i servizi per la creazione di impresa di giovani laureati, inoccupati o disoccupati, anche a forme di attività professionale non ordinistica – grafici, informatici, creatori di software, interpreti e consulenti non rappresentati da alcun ordine ma riuniti nella federazione di categoria Confcommercio Professioni.

“Finalmente riconosciuta l’equiparazione delle libere professioni alle altre attività economiche” ha commentato il Presidente Bertolotti, “La convenzione sottoscritta con l’Assessorato regionale del Lavoro ha per noi particolare significato non solo perché offre nuovi strumenti di supporto ai giovani professionisti non ordinistici sardi che intendono avviare un’attività, ma anche perché sancisce il pieno recepimento del principio dell’ordinamento comunitario per il quale le libere professioni rientrano nell’ampia accezione di imprese, come esercenti attività economiche che producono reddito”

“Società di consulenza e professionisti aderenti al Gruppo Terziario Innovativo e Servizi alle Imprese di Confcommercio Sud Sardegna – ha aggiunto Massimo Cugusi, presidente del Gruppo Terziario Innovativo e Servizi alle Imprese di Confcommercio Sud Sardegna – metteranno a disposizione le proprie competenze per supportare, in questo primo esperimento pilota, le attività di orientamento ed assistenza agli aspiranti professionisti dei servizi per l’economia digitale”

“Anche in Italia – ha proseguito Bertolotti – la terziarizzazione dell’economia porta con sé un incremento della domanda di servizi verso il mondo del lavoro autonomo professionale. Da quasi tre anni il nostro sistema confederale si è arricchito di una struttura di rappresentanza dedicata – Confcommercio Professioni – una federazione che rappresenta circa 20mila professionisti e coordina in maniera unitaria 14 associazioni nazionali di professionisti. Una dimostrazione concreta di quanto la nostra organizzazione già da tempo abbia aperto le proprie porte al mondo del lavoro autonomo in una prospettiva autenticamente europea”

“Rimangono – ha concluso -Cugusi – grandi questioni aperte, come quella della certificazione delle competenze, dell’equo compenso per le professioni non organizzate in collegi, del fisco e della previdenza ma, con l’impegno di tutte le organizzazioni di rappresentanza l’obiettivo di una nuova disciplina per il lavoro professionale”.

Sono 500 mila euro le risorse assegnate da LavoRas, che andranno a finanziare percorsi di autoimpiego nei settori della consulenza, dei servizi alle imprese e del terziario innovativo, specie in ambito digitale. L’intervento è innovativo, in quanto estende ai professionisti non iscritti ad un ordine la possibilità di ricevere finanziamenti con risorse regionali e comunitarie, come previsto dalla normativa nazionale con la Legge di Stabilità 2016.

Fino al 30 gennaio iscrizioni aperte al percorso S.T.E.P

Prorogati al 30 gennaio 2019 i termini per iscriversi al percorso gratuito S.T.E.P. “La tua idea, la tua nuova impresa”!

S.T.E.P. ha l’obiettivo di trasformare un’idea imprenditoriale in una vera e propria impresa attraverso una serie di servizi e percorsi di accompagnamento alla creazione d’impresa e al lavoro autonomo negli ambiti dell’e-commerce e ICT.

La formazione è rivolta ai giovani diplomati sino a 35 anni, NEET (giovani non iscritti a scuola né all’università, che non lavorano e non seguono corsi di formazione o aggiornamento professionale) residenti o domiciliati in Sardegna, di cui almeno il 45% donne. +

A disposizione dei selezionati:

  • Percorso intensivo e gratuito
  • Una settimana spesata di formazione a Londra
  • Consulenza e assistenza tecnica per avviare la tua impresa

Ritorna il concerto di Natale di 50&Più

Anche nel 2018 50&Più, in collaborazione con Confcommercio Sud Sardegna e Cofimer, organizza il Concerto di Natale.

L’evento, che si terrà martedì 18 dicembre dalle ore 17 presso la sala Graziano Canu – Cofimer, via Santa Gilla 6 – Cagliari, sarà l’occasione per augurare a tutti buone feste in compagnia del pianoforte di Andrea Cossu e la voce di Elena Schirru.

L’ingresso è libero. Chi volesse partecipare può confermare al numero 070280251 o via mail a 50epiu.ca@50epiu.it.

Responsabile del marketing e delle strategie commerciali per la vendita on line: pubblicata la graduatoria

Sono online le graduatorie delle 4 edizioni del corso “Responsabile del marketing e delle strategie commerciali per la vendita on line di prodotti o servizi” per le sedi di Cagliari, Oristano, Nuoro e Sassari.

Gli ammessi dovranno dare conferma di partecipazione al corso inviando una mail a formazione@esardinia.net entro il 28/11/2018 ore 18:00. 

Eventuali chiarimenti potranno essere richiesti inviando una mail a formazione@esardinia.net

Aiuti alle imprese per la competitività (T3)

Il Centro Regionale di Programmazione comunica che dalle ore 12 del 5 febbraio 2019 sarà possibile caricare e validare online le domande del bando: “Aiuti alle imprese per la competitività (T3)”.


La dotazione finanziaria prevista è di 20 milioni di euro, beneficiari del bando sono le piccole e medie imprese, con possibilità di finanziamento per le new.co ovvero le nuove aziende fondate da imprese già esistenti.

La procedura di caricamento e registrazione, che avverrà attraverso il sistema informatico SIPES, partirà dalle ore 10 del 18 dicembre 2018 e sarà a sportello, secondo l’ordine di arrivo delle stesse.

Si ricorda che le domande possono essere presentate fino al 5 marzo 2019, salvo chiusura anticipata per esaurimento risorse.

 

Consulta la sezione bandi e gare della Regione Sardegna



 

Resto al Sud, la legge di Bilancio 2019 estende gli incentivi ai professionisti e agli under 46

Con la legge di Bilancio 2019 viene innalzato il limite di età perla presentazione delle domande – che passa da 36 a 46 anni – e per la prima volta vengono estesi gli incentivi ai professionisti

L’obiettivo è rafforzare l’azione di sostegno e di stimolo all’imprenditoria meridionale messa in campo con Resto al Sud: ad oggi sono quasi 4.900 le domande presentate nelle otto regioni interessate: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

I giovani che vogliono restare o tornare nel Mezzogiorno possono contare su un mix agevolazioni che copre il 100% delle spese: 35% di fondo perduto e 65% di finanziamento bancario garantito dal Fondo di garanzia per le Pmi e coperto, per gli interessi, da un altro contributo.



Vai alla pagina dedicata a Resto al Sud

 

Nuovo accordo per il credito 2019

Il nuovo Accordo, che è applicabile ai finanziamenti in essere alla data di firma dello stesso, entrerà in vigore dal 1° gennaio 2019 rafforzando la collaborazione tra banche e imprese.

ABI, Alleanza delle Cooperative Italiane (AGCI, Confcooperative, Legacoop) CIA-Agricoltori Italiani, CLAAI, Coldiretti, Confagricoltura, Confapi, Confedilizia, Confetra, Confimi Industria, Confindustria e Rete Imprese Italia (Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confersercenti) hanno sottoscritto l’Accordo per il Credito 2019.

L’Accordo prevede misure di sospensione e allungamento dei finanziamenti alle PMI, alla luce del nuovo contesto di mercato e regolamentare.

Le misure di moratoria, a partire dal 2009, hanno consentito alle PMI di ottenere liquidità aggiuntiva per circa 25 miliardi di euro.

La sospensione del pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti può essere chiesta per un anno e il tasso di interesse può essere aumentato, rispetto a quello previsto nel contratto originario, in funzione esclusivamente degli eventuali maggiori costi sostenuti dalla banca ai fini della realizzazione dell’operazione.

In ogni caso, il nuovo tasso di interesse del finanziamento non può essere superiore a quello originario di 60 basis point.

La sospensione è applicabile ai finanziamenti a medio lungo termine, anche perfezionati tramite il rilascio di cambiali agrarie e alle operazioni di leasing (in questo secondo caso, la sospensione riguarda la quota capitale implicita dei canoni di leasing).

Per le operazioni di allungamento, è invece previsto che l’estensione della durata del finanziamento può arrivare fino al 100% della durata residua dell’ammortamento.

Nell’Accordo è specificato che tale operazione deve determinare una riduzione della rata di ammortamento del finanziamento in misura apprezzabile rispetto a quella originaria.

Le banche possono applicare misure di maggior favore per le imprese rispetto a quelle previste nell’Accordo.

Nel frattempo, le banche continueranno a realizzare le operazioni di sospensione e allungamento dei finanziamenti, secondo le regole dell’Accordo per il Credito 2015 al fine di garantire le misure di sostegno alle imprese senza soluzione di continuità.


Approfondisci nella sezione dedicata al credito

Avviso di convocazione dell’assemblea generale ordinaria degli associati

AVVISO DI CONVOCAZIONE
ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DEGLI ASSOCIATI

L’Assemblea generale ordinaria dei associati è convocata per il giorno venerdì 30 novembre 2018 alle ore 12,00 in prima convocazione, ed alle ore 13 dello stesso 30 novembre 2018 in seconda convocazione presso la sede della Confcommercio Imprese per l’Italia – Sud Sardegna, via Santa Gilla, 6 – Cagliari, con il seguente:

ORDINE DEL GIORNO

  1. Esame ed approvazione del bilancio di previsione per l’anno 2019 di Confcommercio Imprese per l’Italia – Sud Sardegna.

La relativa documentazione di cui all’unico punto all’ordine del giorno, che sarà esaminata dall’assemblea, è a disposizione degli associati presso la segreteria della sede sociale di via Santa Gilla 6, in Cagliari, nei normali orari d’ufficio (dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 17,30 eccetto il venerdì pomeriggio).

Si rammenta che la partecipazione all’assemblea è riservata alle imprese iscritte da almeno 45 giorni prima della data dell’assemblea ed è subordinata al regolare versamento delle quote associative, incluse quelle dell’anno in corso, che potranno essere regolarizzate anche il giorno stesso dell’assemblea.

L’associato impossibilitato a partecipare può rilasciare delega ad altro associato, utilizzando il modulo allegato, il quale non può essere portatore di più di tre deleghe. Le deleghe dovranno recare la firma in originale del delegante e dovranno essere accompagnate da una copia del documento d’identità dello stesso delegante.

Le operazioni di verifica poteri, per agevolare gli associati, avranno inizio il giorno mercoledì 28 novembre, presso la sede della Confcommercio Sud Sardegna, via Santa Gilla 6, primo piano, negli orari dalle 9 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 17,30; esse avranno termine alle ore 13 del giorno 30 novembre 2018.

Il presente avviso viene pubblicato sul periodico di informazione dell’Associazione, www.confcommerciocagliari.it, secondo quanto disposto dall’art.22, comma 4 del vigente statuto.

Il Presidente
Alberto Bertolotti

Allegati: