Bando voucher “ristoro” taxi, NCC e mezzi atipici

Contributi per i noleggi con conducente, i taxi e i mezzi atipici

Le Camere di Commercio sarde sono il soggetto attuatore della misura prevista per fornire un parziale ristoro, a fronte del mancato reddito del 2020,  ai titolari di licenza taxi, di noleggio con conducente e di trasporto di passeggeri con mezzi atipici, attraverso un voucher una tantum.

La misura, varata dalla Regione Sardegna, ha l’obiettivo di contrastare gli effetti delle forti limitazioni a questo tipo di attività derivanti dalle misure di contenimento dell’epidemia da Covid 19.

Le risorse complessivamente disponibili a livello regionale sono pari a 4 milioni di euro, per un fondo complessivo che è stato destinato alle tre Camere di Commercio isolane (Camera di Commercio di Cagliari-Oristano, Camera di Commercio di Sassari e Camera di Commercio di Nuoro), dal quale ciascuna attingerà in proporzione alle domande presentate nei rispettivi territori.

Il voucher che sarà concesso agli operatori, nei limiti delle risorse disponibili, è stato quantificato in € 4.000 per ciascun beneficiario.

 

A chi interessa

Possono presentare domanda i titolari di licenza taxi e di noleggio con conducente, costituiti in forma di impresa ed esercitanti attività primaria in almeno uno dei settori ATECO di seguito indicati, nonché i titolari di Partita Iva che svolgano il trasporto di passeggeri con mezzi atipici:

  • 49.32.10 – trasporto con taxi
  • 49.32.20 – trasporto mediante noleggio di autovettura da rimessa con conducente
  • 49.39.09 – altre attività di trasporti terrestri di passeggeri NCA – limitatamente al trasporto di passeggeri tramite veicoli a trazione animale anche in aree urbane


Consulta il sito della Camera di Commercio di Cagliari per maggiori informazioni