Aiuti alle PMI per lo sviluppo della mobilità elettrica in Sardegna

L’Assessorato dell’Industria ha approvato le nuove disposizioni attuative del Bando pubblico  Aiuti alle Piccole e Medie Imprese per lo sviluppo della mobilità elettrica in Sardegna stanziando 4 milioni di euro per le Pmi che intendono sostituire un veicolo a motore con un veicolo a trazione elettrica.

Chi può fare richiesta?
Il bando è rivolto alle imprese sarde operative da almeno 5 anni.
Quali sono gli interventi ammissibili?
Gli interventi consistono nella sostituzione di uno o più veicoli a motore di proprietà dell’impresa richiedente con un veicolo elettrico (full electric), nuovo di fabbrica, della stessa tipologia di quello dismesso e giustificato dalla specifica attività svolta. I veicoli elettrici dovranno essere utilizzati al servizio di una sede operativa ubicata nel territorio della Sardegna e la sostituzione deve avvenire successivamente alla presentazione della domanda.
Quali sono le spese ammissibili?
L’aiuto è concesso in regime ‘de minimis’ e consiste in una sovvenzione fino al 75% dei costi ammissibili ed entro i seguenti massimali:

  • 15 mila euro per autovettura
  • 20 mila euro per furgone
  • 25 mila euro per pulmino

Per poter accedere alla sovvenzione è necessario allegare alla domanda la copia del libretto di immatricolazione e del certificato di proprietà del veicolo da dismettere, il preventivo dei veicoli da acquistare e la copia del documento d’identità del legale rappresentante.

Le domande possono essere presentate sino al 01/09/2020 esclusivamente attraverso l’apposito Sistema informativo per la gestione del processo di erogazione e sostegno della Regione Sardegna (Sipes), accessibile dai seguenti indirizzi www.regione.sardegna.it; www.regione.sardegna.it/sardegnaenergia; www.sardegnaprogrammazione.it .

Informazioni ed eventuali chiarimenti possono essere richiesti inoltrando un’e-mail all’indirizzo energiaimprese@regione.sardegna.it oppure a ind.urp@regione.sardegna.it. In alternativa, si può contattare l’Urp dell’Assessorato dell’Industria, al numero 070.6067037.