Rinnovato l’accordo per lo sblocco delle assunzioni nelle località turistiche

Il 2 maggio Confcommercio Sardegna ha rinnovato l’accordo con i sindacati per agevolare l’assunzione di lavoratori a tempo determinato nelle imprese commerciali e dei servizi.

L’accordo riguarda esclusivamente le aziende aderenti all’associazione che applicano il Ccnl del Terziario e che operano nei comuni costieri in cui gli esercizi commerciali hanno maggiori necessità di gestire i picchi di lavoro attraverso personale dipendente assunto con contratti a termine.

Sottoscritta con le organizzazioni dei lavoratori Filcams–Cgil, Fisascat–Cisl e Uiltucs–Uil, l’intesa segna un momento importante per le relazioni sindacali locali perché consente alle imprese commerciali di attivare contratti a termine dal 1 aprile e fino al 30 ottobre, per un massimo di 6 mesi, oltre il limite del 20% del numero dei lavoratori a tempo indeterminato.