Disposizioni per l’esercizio dell’attività di compro oro: registro operatori compro oro

Gold

Il decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 92, recante “Disposizioni per l’esercizio dell’attività di compro oro, in attuazione dell’articolo 15, secondo comma, lett. l), della legge 12 agosto 2016, n. 170″ prevede l’emanazione da parte del Ministero dell’economia e delle finanze di un apposito decreto contenente le modalità di invio dei dati e di alimentazione del Registro degli operatori compro oro, istituito presso l’OAM (Organismo degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi).

L’emanazione del decreto che, ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs 92/2017, doveva avvenire entro tre mesi dalla data di entrata in vigore (5 luglio 2017) ma alla data odierna non si ha notizia dell’emanazione.

Ne deriva che fino all’adozione del summenzionato decreto, non possono trovare applicazione:

  • le prescrizioni relative gli obblighi di comunicazione al registro
  • la sanzione comminata per esercizio abusivo dell’attività
  • la sanzione comminata per inosservanza degli obblighi di comunicazione
  • la procedura per l’applicazione della sanzione della sospensione dell’esercizio dell’attività

23.11.2017