Fondo microcredito FSE

É stato pubblicato l’Avviso per la selezione di progetti da ammettere al finanziamento del Fondo Microcredito FSE 2014/2020, cofinanziato con risorse rimborsate al Fondo Microcredito FSE costituito con risorse del POR FSE 2007-2013.(Programma: Programma Operativo Regionale – POR Fondo: FSE – Fondo Sociale Europeo 2014-2020)

La misura è riservata a soggetti inoccupati e disoccupati che intendano avviare un nuovo progetto di impresa in Sardegna.

Le imprese dovranno avere i seguenti requisiti:

  • microimprese aventi forma giuridica di ditta individuale, società di persone, società a responsabilità limitata, società cooperative
  • cooperative (di tipo A e B);
  • piccole imprese;
  • associazione o società di lavoratori autonomi e/o liberi professionisti che alla data della presentazione della domanda siano titolari di partita IVA. (I liberi professionisti dovranno essere iscritti agli ordini professionali o aderenti alle associazioni professionali iscritte nell’elenco tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico)

Sono da considerarsi prioritarie le proposte che rientrano nelle seguenti categorie di attività:

  • tutela dell’ambiente;
  • Ict (servizi multimediali, informazione e comunicazione);
  • risparmio energetico ed energie rinnovabili.

Ciascuna iniziativa imprenditoriale selezionata sarà realizzata attraverso la concessione di un finanziamento (appunto microcredito), compreso tra un minimo di 5.000 euro e un massimo di 25.000 euro A TASSO ZERO.

I finanziamenti concessi saranno erogati ai destinatari sotto forma di mutui chirografari con le seguenti caratteristiche:

Importo: minimo 5.000,00 Euro e massimo di 25.000,00 Euro
Durata massima: 60 mesi
Tasso applicato: 0%
Decorrenza prima rata: 12 mesi dalla stipula del contratto

Sono ammesse al contributo le seguenti spese:

  • SPESE PER INVESTIMENTI FISSI
    beni materiali come opere, impianti, macchinari, attrezzature, mezzi mobili e altri beni funzionali all’attività .;
    beni immateriali come diritti di brevetti, Know-how etc..
  • SPESE DI FUNZIONAMENTO E DI GESTIONE E LE SPESE GENERALI
    strettamente connesse all’avvio dell’impresa nella misura massima del 30% del totale dell’investimento;
  • SPESE PER RISORSE UMANE
    oneri e retribuzioni affinché non sussistano delle sovrapposizioni di agevolazioni;
  • CORSI DI FORMAZIONE
    corsi di formazione volti ad elevare la professionalità del lavoratore autonomo, dell’imprenditore e dei relativi dipendenti;
  • SPESE PER ACQUISTO DI MATERIALE USATO
    Saranno ammesse anche le spese per acquisto di materiale e/o usato a condizione che: il venditore rilasci una dichiarazione attestante la provenienza esatta del materiale e/o usato e che lo stesso, non abbia beneficiato di un contributo pubblico; inoltre il prezzo del materiale e/o usato non sia superiore al suo valore di mercato e, sia inferiore al costo del materiale simile nuovo;
    le caratteristiche tecniche del materiale e/o usato usato acquisito siano adeguate alle esigenze dell’operazione e siano conformi alle norme e agli standard pertinenti.

Tutte le spese dovranno essere sostenute successivamente alla presentazione della domanda, che possono essere presentate a partire dall’8 gennaio 2018


Consulta e scarica le FAQ predisposte dalla SFIRS

Consulta e scarica la guida alla presentazione delle domande


 

Per i soci di Confcommercio e gli allievi dei corsi abilitanti è possibile usufruire della consulenza dello Sportello Innovazione Sardegna con lo sconto del 50%.